Beni strumentali e infrastrutture

Beni strumentali Nuova Sabatini

L'agevolazione Beni Strumentali “Nuova Sabatini” ha l'obiettivo di incoraggiare gli investimenti in macchinari, attrezzature, impianti e tecnologie digitali.

Area geografica

Italia

Scadenza

Fino ad esaurimento risorse

Beneficiari

PMI

Settore

Industria, agricoltura, turismo, artigianato

Spese finanziarie

Macchinari, attrezzature, opere edili, tecnologie digitali

Agevolazione

Finanziamento agevolato, contributo a fondo perduto

Tutte le informazioni

Descrizione completa del bando

L'agevolazione Beni Strumentali “Nuova Sabatini” è messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico “MISE” a favore di tutte le PMI con l'obiettivo di facilitare l'accesso al credito e permettere agli imprenditori di sostenere investimenti in macchinari (nuovi o in leasing), attrezzature, impianti, hardware, software o tecnologie digitali.

I beneficiari

Possono beneficiare dell'agevolazione tutte le PMI che, alla data di presentazione posseggano tali requisiti:

- essere regolarmente iscritte al Registro Imprese
- non essere in liquidazione o in procedure concorsuali
- non risultare impresa in difficoltà
- non appartenere al settore delle attività finanziarie e assicurative (sezione K della classificazione attività economiche ATECO 2007).
- avere una sede operativa in Italia. Qualora, al momento della presentazione della domanda di partecipazione all'agevolazione, l'impresa non dovesse possederne una, essa deve provvedere l'apertura entro il termine previsto dell'ultimazione dell'investimento (indicato nel modulo di richiesta agevolazione); pena la revoca delle risorse ottenute

Le spese ammissibili

L'agevolazione riguarda l'acquisto, o l’acquisizione nel caso di di leasing finanziario, di: macchinari, impianti, beni strumentali di impresa, attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo e hardware, classificabili, nell’attivo dello stato patrimoniale, nonché di software e tecnologie digitali, destinati a strutture produttive già esistenti o da impiantare.


Gli investimenti dovranno soddisfare i seguenti requisiti:
- autonomia funzionale, quindi non sono ammessi all'agevolazione parti o componenti di macchinari
- essere correlati all'attività produttiva svolta dall'impresa




Le tipologie di contributo


Il contributo consiste nella concessione di un finanziamento pari al 100% dell'investimento, erogato da banche e intermediari finanziari convenzionati con il Ministero dello Sviluppo, nonché di un contributo a fondo perduto rapportato agli interessi sui finanziamenti: 2,75% per beni strumentali ordinari – 3,75% per beni strumentali in tecnologie 4.0.

Il finanziamento è sostenuto dal “Fondo di garanzia Centrale” fino all'80% del finanziamento stesso e ha queste caratteristiche:
- durata non superiore a 5 anni
- importo compreso tra 20.000 Euro e 4 milioni di Euro
- è interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibili




La misura “Nuova Sabatini” è cumulabile con il Credito d'imposta 4.0 per investimenti in beni Strumentali



La modalità e le scadenze



La pratica per l'agevolazione Beni Strumentali Nuova Sabatini è “a sportello” e questo significa che deve essere presentata in un arco temporale ben preciso, per il quale non sono previste proroghe. Le risorse sono garantite fino ad esaurimento degli importi stanziati.

La nostra consulenza è senza anticipi: riceviamo il compenso solo a chiusura della pratica.

Mettiti in contatto con noi
Costruiamo insieme qualcosa di eccezionale?
🚀Sito in aggiornamento