Finanza Agevolata: iper e super ammortamento

L'iper ed il superammortamento sono delle agevolazione fiscali dirette ad incentivare gli investimenti in acquisti di beni strumentali materiali ed immateriali nuovi.

Paolo Angelone
#Finance
Finance 2

Questi incentivi rientrano nel Piano Nazionale di Impresa 4.0, e sono stati recentemente rimodulati dalla legge di bilancio 2019.  Infatti questa legge ha eliminato il superammortamento e modificato alcuni aspetti dell’iperammortamento.
L’iperammortamento è un incentivo rivolto alle imprese che investono in beni rientranti nella dicitura di industria 4.0. Questo articolo spiega innanzitutto quali caratteristiche deve possedere un bene per rientrare nel concetto di industria 4.0 e in seguito tratta questa agevolazione secondo le disposizioni della normativa attuale anche con l’ausilio di esempi pratici.
 

Beni Industria 4.0

In generale Il concetto di industria 4.0 identifica un modello produttivo caratterizzato dall’utilizzo di macchinari interconnessi, ovvero macchinari che (1) modellino il proprio lavoro in base a degli input informativi provenienti da altri sistemi oppure (2) che siano grado di registrare e quantificare dati e caratteristiche del processo produttivo per trasmetterli ad altri sistemi. Per sistemi si intende sia quelli interni (altri macchinari, sistemi gestionali ecc.) che quelli esterni (clienti, fornitori, partner ecc.).
Un ulteriore fattore che caratterizza l’industria 4.0 è l’interazione da remoto, ovvero la possibilità di modificare e correggere le operazioni dei macchinari tramite dispositivi a distanza.

Come stabilito dall’Allegato A della legge di Bilancio 2017, nell’ambito delle agevolazioni del Piano Industria 4.0 i beni materiali per rientrare nella dicitura devono soddisfare tutti i seguenti requisiti:
  • Funzionamento controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite sensori
  • Controllo tramite CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller)
  • Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program
  • Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo
  • Rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro
  • Interfaccia tra uomo e macchina semplici ed intuitive.

Ed almeno 2 dei seguenti requisiti:
  • Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto
  • Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo
  • Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico)

Come stabilito dall’Allegato B della legge di Bilancio 2017, rientrano inoltre nel concetto di industria 4.0 tutti i dispositivi, la strumentazione ed i software necessari a permettere il processo di interconnessione, controllo, monitoraggio, analisi e progettazione a distanza del processo produttivo.
 

A chi è rivolto l’Iperammortamento?


Questo incentivo è rivolto a tutte le imprese - a prescindere dalla forma giuridica, dalla dimensione e dal settore in cui operano - che intendono innovare i propri processi produttivi tramite l’acquisto, anche in leasing, di beni strumentali dotati di tecnologie 4.0 nell’arco del 2019.
 

Cosa è l’Iperammortamento?


L’iperammortamento è una supervalutazione del bene 4.0. Ciò comporta la maggiorazione delle quote di ammortamento del bene e quindi una diminuzione del reddito imponibile, cioè la base utilizzata per il calcolo dei tributi da versare al fisco.
Il beneficio è utilizzabile sia per i beni materiali che immateriali connessi al concetto di industria 4.0 secondo i seguenti coefficienti:



Si può ricorrere all’iperammortamento autonomamente in fase di redazione di bilancio. Per i beni il cui valore supera i 500'000.00 € è necessaria una perizia tecnica che attesti l’effettiva natura 4.0 del bene. In ogni caso si consiglia di adottare tutte le misure necessarie per assicurarsi che il bene rientri in tale dicitura.


Esempio


Consideriamo un bene dal valore di €100'000.00 che si ammortizza in 5 anni, normalmente l’ammortamento del bene si svolgerebbe come segue:



Il beneficio effettivo è pari alla differenza del risparmio sull’IRES, quindi € 40'800,00.

L’Iperammortamento è cumulabile con le altre agevolazioni del piano impresa 4.0, quindi supponiamo ora che l’azienda abbia usufruito dell’incentivo Nuova Sabatini per l’acquisto del medesimo bene. Tramite la Nuova Sabatini un macchinario 4.0 con un valore di € 100.000 gode di un contributo di €11'009.24. Ne consegue che abbinando le agevolazioni, l’azienda può ottenere un beneficio complessivo di € 51'809.24, ovvero circa del 52% del valore dell’investimento.
 

Conclusioni

In conclusione l’Iperammortamento è uno strumento agevolativo di fondamentale importanza per le aziende che intendono investire in macchinari ad elevato contenuto tecnologico e innovare il processo produttivo.
Inoltre questo incentivo è cumulabile, oltre che con la Nuova Sabatini ed altre agevolazioni previste nel piano impresa 4.0 - come ad esempio il Credito d’imposta in R&S - anche con altri incentivi nazionali, come il bando ISI-INAIL 2018.  

Alle imprese interessate ad investire in beni strumentali si consiglia il confronto fra questi benefici nazionali, con le agevolazioni di livello regionale.
In particolare per le aziende della Regione Lombardia si consiglia la consultazione del bando AL VIA .



 

Paolo Angelone Finance

Con laurea magistrale in economia, è il responsabile in Glacom dello studio e della ricerca di nuovi bandi e agevolazioni per le PMI. I numeri non gli hanno mai fatto paura, i documenti sono il suo pane quotidiano!

Continua la lettura con...
Finanza agevolata salvadanaio

21/02/2017

Finanza agevolata: il Credito d'Imposta di Ricerca e Sviluppo

Finance

Finanza credito imposta

21/03/2019

Credito d'imposta per spese in ricerca e sviluppo 2019

Finance

sabatini

21/02/2019

Finanza agevolata: la Nuova Sabatini 2019

Finance

Finanza agevolata 2

21/02/2019

Gli strumenti della finanza agevolata per le imprese

Finance