Come creare una lista di parole chiave?

I consigli principali per scegliere le parole chiave più adeguate per il vostro posizionamento


Pubblicato il 12 Ottobre 2017
Come sappiamo per posizionare i prodotti o i servizi della tua impresa possiamo usare strategie diverse, per esempio un blog aziendale oppure la pubblicità in Google Adwords. In entrambi i casi sarà necessario realizzare in primo luogo una lista di parole chiave. È fondamentale che queste parole chiave o Keywords descrivano nella maniera più accurata possibile il prodotto, l’impresa o il marchio aziendale. Quanto più appropriata sarà la scelta di esse migliore sarà il risultato nei motori di ricerca.
 

Come scegliere correttamente le parole chiave?

Google ci dà alcuni consigli su come farlo nel modo più efficace. L’articolo citato si focalizza soprattutto sulla pubblicità in Google, ad ogni modo la maggior parte dei consigli possono essere applicati anche al posizionamento realizzato tramite il blog aziendale o alla stessa pagina istituzionale dell’azienda:

• Mettersi nei panni del cliente quando si scelgono le parole chiave: inizia scrivendo gli ambiti della tua impresa e i loro relativi prodotti. Ricerca proprio quella definizione che il cliente darebbe ai tuoi prodotti.
• Selezionare le parole chiave più specifiche rivolte a un cliente determinato: non farlo eccessivamente per evitare di non poter arrivare a una cerchia più ampia di utenti.
• Selezionare le parole chiave più generali in modo da poter raggiungere un maggior numero di utenti. In questo caso avviene il contrario, è importante allargare il campo, però bisogna tenere in conto che generalizzare non è sempre la migliore opzione per raggiungere potenziali clienti. Trovare l’equilibrio è, innanzitutto, il segreto di un buon esito.
• Nel caso della pubblicità è importante raggruppare le parole chiave simili per gruppi di annunci, in questo modo la ricerca di un determinato prodotto proporrà un altro prodotto correlato che offre la tua impresa.
• Scegliere un numero adeguato di parole chiave. In questo caso c’è differenza a seconda che si tratta di annunci o del testo di un blog. Infatti per le inserzioni pubblicitarie sarà necessaria una lista di parole (tra le 5 e le 20) per ciascun gruppo di annunci. Mentre per i blog il numero di parole è illimitato, sempre in funzione del piano editoriale.
• Scegliere parole chiave che siano correlate a siti web e applicazioni che mirino e interessino a potenziali clienti.

Raccomandiamo questo post di aiuto di Google dove potrete raccogliere più informazioni utili per la realizzazione di una lista di parole chiave completa e accurata e in questo modo poterle posizionare attraverso i diversi strumenti che il marketing online ci offre.



Vedi anche




SEGUICI